• Dott.ssa Alessia Frasson

Estate è... Frida


Oggi ti parlo di un libro che ho letto proprio d'estate: Frida coi suoi colori e con la sua messicanità, non può che portarci al sole e ai colori dell'estate.

La moda "Frida" giunge ai nostri giorni sotto tutte le forme possibili, toccando la moda e lo stile, tale è stato il carisma di questa artista.

Ma che cosa sappiamo davvero di lei?

In tutto questo acclamare "Frida", ho deciso di leggere una biografia su di lei, per comprendere chi fosse, oltre i colori sgargianti, oltre la sua spiccata "messicanità", oltre i significati postumi dati alle sue opere e alle sue azioni.

Rispetto all'arte ciò che è rilevante è come Frida sia stata in grado di veicolare le frustrazioni e i dolori fino ad allora censurati, in un epoca, gli anni '20, in cui la donna ben poco si pensava avesse da dire, e ben poco poteva dire.

Nella sua vita ha visto grandi e svariate sofferenze, dalla malattia in età infantile, fino ad un gravissimo incidente in età adulta che la costrinse a svariate operazioni chirurgiche per tutta la sua vita.

Nulla di questo riuscì a fermarla:

la sua energia e il suo magnetismo erano straripanti.

La sua "alegrìa".

Quando si parla di Frida dunque, si parla di un'artista, sì, ma anche di una grande amante della vita, dell'amore, della sua cultura e delle sue radici. Soprattutto, si pensa ad una storia di resilienza.

Dal libro "Frida" di Hayden Herrera è stato tratto anche un film,

come sempre vi consiglio di leggere prima il libro...

#leggere #cultura #biografia #libri #arte

Copyright

Studio di Psicologia Dott.ssa Alessia Frasson Psicologa Libera Professionista Ordine Psicologi del Veneto n°7679 Albo sez. A - C.F. FRSLSS84P56G693K P. IVA 04793890288

Star Bene da Oggi in Poi

I contenuti del blog sono tutelati da copyright. Questo blog è curato al solo scopo informativo, In caso di citazioni parziali od errori di omissione restiamo a disposizione dei titolari del diritto di copyright. Quando è stato possibile sono state citate  la fonte delle opere e degli articoli riprodotti, ma in caso di citazioni parziali od errori di omissione si resta  a disposizione dei titolari del diritto di copyright per le opportune rettifiche ed integrazioni.