• Dott.ssa Alessia Frasson

L'arroganza e il Riccio


Che cos'è l'arroganza e come si presenta?

Le persone arroganti credono che le loro idee, le loro opinioni e ciò che pensano sia meglio degli altri.

Per altri non intendiamo necessariamente familiari amici o conoscenti, ma anche sconosciuti o persone incontrate casualmente.

Queste persone avanzano una pretera di ammirazione e apprezzamento dunque quasi incondizionati per le qualità per le quali si ritengono "superiori".

In realtà non c'è alcuna buona ragione per essere arroganti, nemmeno quando è l'unico modo per proteggere l'ego.

Esatto, perchè in molti casi la reazione di rifiuto generata dal comportamento arrogante serve proprio a prevenire un eventuale rifiuto da parte dell'altro. E' un modo per celare le insicurezze con una dura corazza, ma nel tempo non può che avere conseguenze negative poiché non fa che allontanare gli altri.

L'arroganza è una strategia di difesa, come lo sono gli aculei per il riccio.

Mentre dall'esterno una persona arrogante non sembra interessata a ciò che gli altri pensano, lo è moltissimo. Addirittura a volte l'arroganza serve loro per attirare l'attenzione.

Come possiamo comportarci quando abbiamo a che fare con una persona arrogante? E' importante ricordare che se i tuoi atteggiamenti saranno di apertura probabilmente darai qualche segnale forte a chi ti trovi di fronte oltre che dargli la possibilità di abbassare le difese e di essere più autentico.

Se invece ti riconosci nel quadro appena tracciato di un individuo arrogante, per vivere con soddisfazione e relazionarti in maniera proficua e vera il lavoro dovrà essere nella direzione delle insicurezze, e dunque della stima di te.

#arroganza #superiorità #umiltà #insicurezza #autostima

2 visualizzazioni

Copyright

Studio di Psicologia Dott.ssa Alessia Frasson Psicologa Libera Professionista Ordine Psicologi del Veneto n°7679 Albo sez. A - C.F. FRSLSS84P56G693K P. IVA 04793890288

Star Bene da Oggi in Poi

I contenuti del blog sono tutelati da copyright. Questo blog è curato al solo scopo informativo, In caso di citazioni parziali od errori di omissione restiamo a disposizione dei titolari del diritto di copyright. Quando è stato possibile sono state citate  la fonte delle opere e degli articoli riprodotti, ma in caso di citazioni parziali od errori di omissione si resta  a disposizione dei titolari del diritto di copyright per le opportune rettifiche ed integrazioni.