• Dott.ssa Alessia Frasson

Invisibile?


L’altro giorno mi è capitato di vedere una giovane donna piangere sul ciglio della strada.

Le lacrime scendevano senza darle tregua, e lei non si dava nemmeno la pena di raccoglierle.

Sembrava davvero disperata, eppure appariva certa di essere guardata e mai vista davvero. Sembrava sapesse che nessuno si sarebbe mai fermato a chiederle nulla o a prestarle un aiuto.

Aveva ragione.

Tutti la guardavano, ma nessuno la vedeva.

Attonita di fronte a questo classico “effetto spettatore” da manuale, mi sono avvicinata a lei con decisione, delicatezza e fermezza. Le ho offerto un fazzoletto.

Ma il significato di ciò che volevo dirle è… Non sei invisibile.

Non sei sola, io ti vedo e sono qui.

Ci siamo scambiate un silenzio pieno di significati.

La signora giapponese probabilmente era più abituata di quanto non lo siamo noi ad essere vista nelle sue emozioni. Non era a disagio, anzi, mi è parsa confortata dal senso del mio gesto che a molti potrà sembrare assurdo, ma che per me era semplicemente qualcosa che dovevo fare.

Perché se al suo posto ci fossi stata io, allora sarebbero sgorgate lacrime di gioia per quell’atto di gentilezza imprevisto e inaspettato. E al di sopra di ogni suo sospetto, aggiungerei.

Quante volte ci sentiamo soli, stanchi e tristi?

E quante altrettante volte nascondiamo tutto dietro un sorriso, dando a chiunque ci circondi energie delle quali non disponiamo?

Credo ci accada molte più volte di quanto non osiamo ammettere a noi stessi.

Ricordiamoci che la prima regola è: non dare energie quando non ne hai.

Cercare un aiuto o un conforto è umano e lecito, non è qualcosa che toglie di valore a noi stessi, ma che anzi prova il coraggio, l’amore e il rispetto che vogliamo dare alla nostra persona.

Perché sentire di essere visti e compresi è un bisogno essenziale per ciascuno di noi.

Un ringraziamento particolare va alla persona che ha chiesto e ispirato questo articolo. Sono certa sia stata proprio la tua richiesta di parlare del sentirsi invisibile a guidarmi nel fare una scelta diversa e andare incontro ad una persona che stava male seppure sconosciuta. Grazie di cuore.

#invisibile #depressione #depressionepostparto #energia #tristezza #silenzio #solitudine #isolamentosociale #aiuto #coraggio

2 visualizzazioni

Copyright

Studio di Psicologia Dott.ssa Alessia Frasson Psicologa Libera Professionista Ordine Psicologi del Veneto n°7679 Albo sez. A - C.F. FRSLSS84P56G693K P. IVA 04793890288

Star Bene da Oggi in Poi

I contenuti del blog sono tutelati da copyright. Questo blog è curato al solo scopo informativo, In caso di citazioni parziali od errori di omissione restiamo a disposizione dei titolari del diritto di copyright. Quando è stato possibile sono state citate  la fonte delle opere e degli articoli riprodotti, ma in caso di citazioni parziali od errori di omissione si resta  a disposizione dei titolari del diritto di copyright per le opportune rettifiche ed integrazioni.