Articoli recenti

Riconoscere il ricatto emotivo


Possiamo accorgerci della presenza di un ricatto emotivo quando riscontriamo un tentativo di manipolazione delle decisioni,

che può realizzarsi manifestando una reazione negativa

ad alcune scelte o prese di posizione.

E a quel punto che cosa succede?

Quella reazione negativa,

di rabbia, dolore o tristezza che sia,

non fa altro che mettere in soggezione.

A volte per scampare da tutta la pressione che ne deriva,

può accadere di cedere al ricatto emotivo.

Questo porta ad operare scelte non sulla base di valori, principi o desideri personali, ma seguendo ciò che in maniera tanto garbata e sottile

è stato imposto.

A quel punto una persona si trova a vivere emozioni negative

soprattutto perchè percepisce la dissonanza tra i desideri autentici e le scelte in qualche modo imposte.

Quando tutte queste dinamiche riescono a sortire poco effetto,

può essere che vengano portate ad un nuovo livello:

mostrare sofferenza e rammarico in pubblico serve a questo scopo.

A livello sociale il senso di colpa del ricattato

non fa che ingigantirsi e amplificarsi.

Come risultato, spesso il ricattato cede.

Nel prossimo post parleremo di come affrontare e risolvere queste situazioni.

#ricattoemotivo #rispetto #amore #relazioni

Ricerca per parola

Ricerca per categoria

Copyright

Studio di Psicologia Dott.ssa Alessia Frasson Psicologa Libera Professionista Ordine Psicologi del Veneto n°7679 Albo sez. A - C.F. FRSLSS84P56G693K P. IVA 04793890288

Star Bene da Oggi in Poi

I contenuti del blog sono tutelati da copyright. Questo blog è curato al solo scopo informativo, In caso di citazioni parziali od errori di omissione restiamo a disposizione dei titolari del diritto di copyright. Quando è stato possibile sono state citate  la fonte delle opere e degli articoli riprodotti, ma in caso di citazioni parziali od errori di omissione si resta  a disposizione dei titolari del diritto di copyright per le opportune rettifiche ed integrazioni.