Articoli recenti

La depressione dopo il parto


Vista l'ampia incidenza di questo disturbo, e visto come siano ancora

poche le persone che cercano un aiuto concreto per elaborare questa

malattia, ho pensato di dedicare uno spazio in cui parlarne.

Gli eventi che predispongono una donna alla depressione post partum includono che essa possa già essere stata esperita dalla persona, che ci sia già stata un episodio depressivo, che sia presente una severa sindrome premestruale, condizioni di stress nella relazione col partner (una relazione instabile o priva di basi necessarie alla costruzione di una famiglia), che la gravidanza non sia stata voluta o che la persona sia ambivalente a riguardo.

I sintomi includono un umore depresso che si protrae per quasi tutto il giorno, quasi tutti i giorni, una perdita d'interesse per attività prima considerate piacevoli, senso di impotenza e disperazione, paura di fare del male al bambino, fino ad arrivare a pensieri di suicidio o infanticidio nelle situazioni più gravi.

Sono inclusi anche agitazione, irritabilità, continua stanchezza o letargia, sensi di colpa, mancanza di preoccupazione o al contrario troppa preoccupazione verso il bambino, attacchi di panico, fino ad esperire incubi e allucinazioni.

Le madri, alla nascita del bambino, necessitano di alti livelli di supporto e sostegno: il prolungarsi della depressione post partum è spesso correlata proprio alla mancanza di aiuto.

Chiaramente un grande ruolo è rivestito anche le predisposizioni individuali e dalle caratteristiche personali.

Una distinzione è doverosa tra il cosidetto "baby blues" che si differenzia dalla depressione post partum per il suo carattere transitorio e che va ad esaurirsi entro e non oltre i 10-15 giorni dal parto. Quando i vissuti depressivi si protraggono, allora si potrebbe essere di fronte ad una depressione post parto.

Ciò che è importante è prendere consapevolezza, scacciare i sentimenti di vergogna (sono inutili quando stiamo male, non fanno altro che farci restare nel problema), e intervenire: quando parliamo di depressione post parto parliamo di una depressione vera e propria. E' quindi indispensabile valutarne il grado di gravità e le strategie per intervenire, poiché se non trattata rischia comunque di palesarsi in una esperienza analoga futura.

Riassumendo? Non sei sola.

#depressione #depressionepostparto #partner #gravidanza #sostegno #consulenza

Ricerca per parola

Ricerca per categoria

Copyright

Studio di Psicologia Dott.ssa Alessia Frasson Psicologa Libera Professionista Ordine Psicologi del Veneto n°7679 Albo sez. A - C.F. FRSLSS84P56G693K P. IVA 04793890288

Star Bene da Oggi in Poi

I contenuti del blog sono tutelati da copyright. Questo blog è curato al solo scopo informativo, In caso di citazioni parziali od errori di omissione restiamo a disposizione dei titolari del diritto di copyright. Quando è stato possibile sono state citate  la fonte delle opere e degli articoli riprodotti, ma in caso di citazioni parziali od errori di omissione si resta  a disposizione dei titolari del diritto di copyright per le opportune rettifiche ed integrazioni.