Articoli recenti

Storytelling e capitoli di vita


"La strada è lunga, la strada è stretta

il cantastorie non va di fretta,

canta se è triste, canta se è lieto,

il cantastorie sa il suo segreto.

Il suo segreto è proprio quello

di viver libero come un uccello

e di narrare mille e una storia

senza cercare oro né gloria."

N. Babbitt - D come Delizioso

Storytelling significa letteralmente narrare storie.

Saper narrare, analizzare e utilizzare le storie è una capacità fondamentale nella mia professione, oltre che un ambito estremamente interessante per cui nutro grande passione.

E' una tecnica antica come il mondo.

Le storie infatti, sono esperienze umane autentiche

e sono da sempre una prima forma di comunicazione.

La storia giusta al momento giusto può aiutare molto, per questo è una delle tecniche utili nella pratica psicologica.

Una giusta fiaba può essere l'inizio di un ottimo percorso psicologico, e un modo meno imbarazzante per entrare nel vivo delle tematiche più complesse.

Una storia zen può essere un modo delicato per iniziare a parlare di un tema difficile.

Lavorare con le storie significa andare oltre meccanismi di difesa inconsci,

significa rivedere i vissuti e le emozioni in un contesto protetto.

Una storia può rappresentare una svolta in un percorso psicologico,

può dare il via ad un processo di cambiamento più profondo e a delle nuove consapevolezze.

Infine... Lavorare sulla storia personale di ognuno significa riscoprire, elaborare e dare nuovi significati alle esperienze passate e presenti,

per guardare con nuovi occhi al futuro.

#storytelling #comunicazione #percorso #terapia #percorsopsicologico

Ricerca per parola

Ricerca per categoria

Copyright

Studio di Psicologia Dott.ssa Alessia Frasson Psicologa Libera Professionista Ordine Psicologi del Veneto n°7679 Albo sez. A - C.F. FRSLSS84P56G693K P. IVA 04793890288

Star Bene da Oggi in Poi

I contenuti del blog sono tutelati da copyright. Questo blog è curato al solo scopo informativo, In caso di citazioni parziali od errori di omissione restiamo a disposizione dei titolari del diritto di copyright. Quando è stato possibile sono state citate  la fonte delle opere e degli articoli riprodotti, ma in caso di citazioni parziali od errori di omissione si resta  a disposizione dei titolari del diritto di copyright per le opportune rettifiche ed integrazioni.